RUBRICA FUNZIONALE

13 - cellulare EDOrganizzare la rubrica del proprio cellulare in maniera funzionale e intuitiva è assolutamente vitale!

Non ho l’abitudine di memorizzare le persone con nome e cognome. Se lo faccio, sono tutti contatti di lavoro e quindi già questo me li fa visivamente distinguere e individuare.

Ho un metodo tutto mio per salvare i contatti…

In genere aggiungo dei dettagli accanto al nome per ricordarmi dove ho conosciuto o frequento gli utenti in questione. Ho smesso di socializzare in piscina perché non era molto elegante per la mia rubrica contenere tanti Gino/Tizio/Caio/PISC.

Invece i vari Gino/Tizio/Caio/PAL mi fanno sempre sorridere quando li scorro…

Comunque la distinzione base è Maiuscolo/Minuscolo: nomi salvati in maniera consona, ovvero Gino, Gina, Tizio, Tizia, sono, appunto, contatti “consoni”: amici, familiari, colleghi.

Se inserisco un nome tutto in maiuscolo, sicuramente non è un semplice amico: GINO. Booom! Tutto sparato, urlato, GINO mi piace.

Se uno mi piace ma mi spaventa, o non l’ho ancora ben inquadrato, lo memorizzo in maiuscolo e con i tre puntini di sospensione finali: GINO…

Una volta un tipo davvero carino lo memorizzai d’istinto con un GINO… Maiuscolo e tre puntini. Ero fregata: mi avrebbe sicuramente spezzato il cuore.

Perché, statisticamente parlando, ogni volta che ho memorizzato qualcuno coi tre puntini, poi si è rivelato essere un vero STR*** tutto maiuscolo. Non lo so, forse anche i cellulari hanno una loro capacità di discernimento sulle persone. (O io ho un istinto memorizzatore davvero lungimirante…)

Raramente metto i puntini all’inizio: …GINO. Se lo faccio è per rendere “l’annunciazione del nome” con un po’ di suspense e, sì, se lo faccio mi piace ma non voglio urlarlo al mondo.

Se uno mi piace abbastanza, lo salvo con la tripla vocale finale: GINOOO. Come se il mio telefono urlasse il suo nome quando mi chiama: «Guarda che è GINOOO rispondi!!!»

Se uno mi piace proprio tanto, lo registro con tripla vocale finale e punti esclamativi: GINOOO!!!

I punti esclamativi servono ad incrementare la gioia nel vedere che mi sta chiamando uno che mi piace. Già solo per il fatto che mi chiami mi rende felice, ma aggiungere !!! esalta decisamente il momento di tripudio.

Se taglio i ponti con qualcuno, cancello anche il suo numero di telefono: non ti voglio più nella mia vita, e non voglio più il tuo cavolo di numero nel mio telefonino.

Qualcuno però lo lascio, perché se mai dovesse chiamarmi, devo essere preparata prima di rispondere ( se mai rispondessi…) Quello che mi diverte parecchio è modificarne i nomi…

Ho un “TDC”: Acronimo di Testa Di C…. Ho diversi “Fenomeno” con accanto un particolare per distinguerli (FenomenoPISC, FenomenoLAV, ecc…)

E, ultimamente, mi sto sbizzarrendo con i “NON RISPONDERE”.

Squilla il telefono, leggo “NON RISPONDERE”, ok non rispondo (poi penserò a chi è…)

Ho anche un “TI RICHIAMO IO” al quale rispondo SEMPRE, solo per dirgli che sono impegnata e che, appunto lo richiamerò io (col ca’…) Non sono cattiva, si chiama karma: tu hai fatto a me, io ora faccio a te. (e Zumpappero aggiungereri…)

Alle chiamate di ODDIOMIO ho risposto una sola volta, la prima. Dopo avermi detto che aveva rubato il mio numero dalla rubrica di un amico comune (visto che io mi ero rifiutata di darglielo…) non ottiene mai risposta

Da qui impariamo due regole auree:

La Prima: se non ti do il numero vuol dire che forse non ho molto piacere a sentirti… Se rubi il mio numero e mi chiami comunque, non ho molto piacere a sentirti lo stesso, ma in più mi vai istantaneamente sulle scatole. (Viceversa: se ti do il numero mi fa mooolto piacere sentirti, quindi chiamami!!!)

La Seconda: se qualcuno ti piace taaantooo è meglio memorizzarlo in un modo in cui solo tu capisci chi è… Non si sa mai qualcuno lo rubasse…. Il numero… (e poi magari altro…) (vista la “Fame nel Mondo”!!)

Quando ricevo telefonate mute, sì proprio quelle fastidiosissime in cui tu dici «Pronto?» per dieci minuti e dall’altra parte si sente solo respirare, e lo stalker di turno ha la bella pensata di chiamarmi non con l’anonimo, ma con un numero visibile, salvo subito il molestatore con un CHI SEI? Data e Ora. Non crederete alle volte il cui i vari CHI SEI sono ricomparsi… (e soprattutto alle volte in cui sono stati sgamati…)

Ah, sempre grazie ai soggettoni di cui sopra, ho adottato una tariffa con autoricarica. Se mi sento particolarmente simpatica, dopo i sette/otto «Pronto?» accendo la radio allo stalker e lo lascio ad ascoltare la musica. Ebbene sì, ci restano per svariati minuti. Loro magari ci godono, spendono, ma io mi ricarico.  Perchè sono una bastarda??? Oh mica gliel’ho chiesto io di importunarmi!

Nonostante ciò, arriva sempre il momento in cui, scorrendo la rubrica, mi soffermo sul qualche nome, lo scruto, inizio a pensare e poi concludo con un: «Ma questo/a? Ma chi ca’ è?!»

E TU… La prossima volta che malauguratamente ti capita di sbirciare il mio cellulare, anziché dirmi:  «Non mi merito neanche di essere memorizzato col nome di battesimo??» dovresti invece apprezzare e considerare che mi piaci davvero parecchio, visto che ti ho salvato come:

…AAA!!!

 Prima pubblicazione: 30.05.2013

Dillo a BB!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...