GENERAZIONE XS

Eravamo quattro amici al bar: un maschio alfa sulla cinquantina, un ometto indecifrabile trentacinquenne, una mia amica ed io. Questo curioso gruppo si era formato con assoluta casualità e, altrettanto casualmente, si era finiti a parlare dei rapporti al giorno d’oggi. Il punto di vista di ognuno di noi era abbastanza intuibile: il primo elogiava e rimpiangeva i bei tempi andati, il secondo restava incomprensibile  e poi c’eravamo noi, che ci lamentavamo del genere maschile. Un bel po’ di banalità insomma, ma non avrei mai pensato che, durante quella conversazione da aperitivo, avrei appreso il quarto segreto dei rapporti odierni.

«Lo sai perché le donne moderne sono così “avvelenate”*? – ha tuonato il maschio alfa – Perché gli uomini d’oggi sono una manica di rincoglioniti!!» (*nella suddetta accezione, “avvelenata”è usata come sinonimo di “affamata”…) bamboccione1

Fermiamoci un attimo… Negli ultimi anni e a seguito della rivoluzione sessuale, si è consolidata l’idea che le donne siano diventate più aggressive, conquistatrici, portando all’intimorimento dell’uomo che è passato, così, dall’essere predatore a preda.

Invece no. Questa nuova teoria afferma che la donna abbia iniziato ad agire perché l’uomo non lo faceva più, in base al principio secondo il quale “Qualcuno qualcosa la deve pur fare!” Ah però! Così non l’avevamo mai pensata!

E se fosse vero? E se non ci fossimo mai accorti che, in realtà, ultimamente i maschietti siano stati annichiliti non dalle donne, bensì da loro stessi?? E, quindi, quest’ultime siano state costrette all’azione in nome della riproduzione??

«Ai tempi miei era una caccia continua… Tutte, le puntavamo TUTTE, non ne lasciavamo andare nessuna…»

In effetti – pensandoci bene – deve dire che qualche anno fa era molto più sovente ricevere l’approccio per strada, la battuta a distanza, il maschio era sempre attivo. Non provate nemmeno a pensare che sia diventata meno gnocca io, perché semmai sono migliorata! Ma allora cos’è successo a questi uomini??

«Io ho avuto sempre e solo donne più grandi…» La candida e involontaria risposta del trentacinquenne al mio quesito. Qui dovremmo scomodare Freud o Edipo, ma – anche senza di loro – è abbastanza comprensibile il carattere dell’ometto non più- indecifrabile, ma – ora – molto chiaro. Un esempio perfetto degli appartenenti alla categoria appena descritta, un membro ufficiale della Generazione XS AKA “Manica di rincoglioniti”.

Domandina, domandina: quanto ci mette una donna più grande ad irretire un giovincello? Circa tre, quattro, secondi? Perché, ovviamente, è così che accade. Se una qualsiasi femmina non fosse interessata a un pargolo, questi potrebbe pure fare le capriole con avvitamento carpiato, ma non otterrebbe niente, giusto? Quindi per forza l’approccio deve essere femminile. (MILFOMANE docet!) Abituati ad essere sedotti, questi fanciulli, sanno come si corteggia e conquista una donna? La risposta è intuibile. E, visto che hanno appurato che ormai sono le donne a farlo, hanno davvero la voglia di sprecare energie in approcci? Palese anche questo responso.

265170_f248Il giovincello si è poi rivolto a me:

«Perché pure voi sui quaranta non cercate quelli più giovani?»

«Sui quaranta ci sarai tu e quelle che frequenti ! – la mia risposta stizzita – e comunque no, se volevo badare ai ragazzini, facevo la maestra d’asilo!»

Quindi, per il membro della Generazione XS, qualsiasi donna Over 25 deve essere per forza in cerca di un giovincello da instradare, è normale. La loro realtà è questa: tanto presto arriva qualche femmina e ci si prende.

Ormai, poi, siamo abituate a sentire di uomini troppi presi dal lavoro, dallo stress, dai vari impegni, per cui «Non ho tempo/voglia/necessità di cercarmi le donne. Ma se una ci prova e mi piace, ci sto» Quindi se fa tutto lei, loro al limite si sacrificano e partecipano.

Sono rimasta sbalordita nell’apprendere che racchiuso in un gap generazionale di appena venti anni, vi fosse una così differente veduta sui rapporti e loro iniziativa. Un abisso. Occupati nella costante caccia i primi, timide prede in attesa i secondi.

L’unico e solo principio sul quale entrambi sembravano convenire era la soddisfazione della donna tra le lenzuola, primaria rispetto alla propria. Però devo fare un pochino l’infame e dire che c’è qualcosa che non quadra, dal momento che non mi è MAI capitato, né MAI mi capiterà, di sentire un uomo dire: «A letto sono un egoista» con la bocca, perché poi in pratica… (Wow, ormai i doppi sensi si scrivono da soli…)

È stato lampante anche il motivo per il quale le donne che non sono abituate a prendere l’iniziativa e apprezzano il corteggiamento – inclusa la sottoscritta – vivano tempi così duri. (è un ossimoro tremendo, lo so. Magari!)

Mi è divenuto subito chiaro anche il motivo per il quale a spezzarci il cuore siano sempre gli “sciupafemmine”, perché alla fine sono i soli che ci provano, quelli abituati a procurarsi il cibo, insomma gli unici concorrenti alla conquista di quelle che non abbordano.

Ora ho capito anche perché mi sono stufata di partecipare a Aperi-tuttoquellochetepare, perché sia annoiata dalla solita gente che vi si incontra e perché preferisca la compagnia dei miei pensieri a quella di esponenti della Generazione XS. XS in azioni, spessore, intraprendenza e coinvolgimento.LI

Ora ho capito tutto.

Altrettanto chiaro perché vi siano così tante donne single: sono rincoglionite pure loro – inclusa la sottoscritta – non sono a conoscenza che le regole del gioco sono drasticamente mutate e che ora sono gli ometti che se ne stanno in piedi agli angoli della sala, in attesa di essere abbordati. Dobbiamo cambiare sorelle, il mondo è cambiato, dobbiamo fare il primo passo e anche quelli successivi, se non vogliamo rimanere da sole, perché quelli della Generazione XS non muovono un dito. E figuriamoci il resto…

Ora ho capito tutto.

…È opportuno che inizi a frequentare dei Centri Anziani… 😉

 

Grazie Boss,

sei sempre una fonte inesauribile di “perle”…  😉

Dillo a BB!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...