MIO CARO PAOLO FOX…

«Non è vero, ma ci credo…» e non dite che voi non lo fate, perché capita a tutti! Una sbirciatina o orecchiatina all’oroscopo, la si dà sempre.

«Non è vero, ma ci credo…» con certi segni non ci vai proprio d’accordo, non c’è niente da fare! Io alcuni li butterei fuori dallo zodiaco e, quando qualcuno mi dice di essere nato sotto uno di quelli che detesto, be’, lo ammetto, un pochino lo guardo di traverso.

E poi ci sono quelli che ci credono, eccome, e – per professione – scrutano e interpretano gli astri ed emettono sentenze. Sì, ce l’ho proprio con te, mio caro Paolo Fox.IMG_60285719815459

E pensare che ti ho messo pure nella descrizione del blog, ma ti sembra un ringraziamento, gran Volpone??

Penso che il mio segno ti abbia fatto qualcosa, sono sicura! Perché ce l’hai sempre con noi… Pure con gli altri non sei clemente, ma con noi! Lo so che hai goduto che abbiamo avuto Saturno contro per anni, che Venere ci snobba e che il Sole – nostro pianeta – da quando ha il buco nell’ozono, non ci aiuta più di tanto, lo so che ci godi!!

La situazione astrale, astronomica e pure anatomica è abbastanza disastrosa e noi ti assicuro che ne siamo coscienti, ma ce la caveremo anche stavolta. Però tu… In questa occasione non dovevi dire quello che hai detto, proprio no.

Apprendo infatti, che hai asserito che la situazione desolante che viviamo, lo stress al quale siamo sottoposti costantemente e, soprattutto, il deserto affettivo che regna intorno a noi È SOLO COLPA NOSTRA! Perché – secondo te – siamo troppo snob, con la puzzetta sotto il naso e frettolosi di giudicare la superficie e non la sostanza… 

Eh no, mio caro Paolo Fox, stavolta non ci sto!!

Non è che sei tu che hai fretta di giudicarci??

Ti farei stare con me un giorno, mio caro Paolo Fox! E allora capiresti che non è colpa nostra! Dopo una settimana mi supplicheresti di tornare dentro la televisione, te lo garantisco!!

Perché tu la fai facile, mio caro Paolo Fox, al sicuro nella tua poltroncina, coi tuoi bei completi bianchi, le camicie inamidate e la cartellina inquietante che sembra il registro di scuola:

«Vediamo a chi va di merda la settimana…»

Forse tra Stelle e costellazioni ti sembra tutto semplice e lineare, ma, qua fuori, non è per niente così!!

oroscopo1I Tori non sono più quelli di una volta; le Vergini, lasciamo perdere! I Pesci sono diventati squali; i Gemelli mi confondono; ai Sagittari ho sempre paura che parta la freccia; i Cancri non li commento nemmeno! Gli Acquari non sono così trasparenti; i Capricorni mi fanno pena; gli Arieti temo sempre che mi diano una capocciata; i Bilancia sono troppo sensibili e pesano tutto, gli Scorpioni, prima ti promettono che non ti pungeranno e poi, invece, lo fanno! Ti pare che sia nostra la colpa di questo, mio caro Paolo Fox??

Ma ti assicuro che, nonostante ciò, ci vado in profondità, non mi fermo al pregiudizio!! Infatti certi che in superficie potevano essere accettabili, poi ho scoperto che sostanzialmente erano dei grandissimi stronzi. Ma dici che è colpa mia Paolo Fox??

Non è colpa mia se ho avuto Saturno contro per quasi tre anni che, come tu e Ferzan Ozpetec mi insegnate, è un gran bel problema!! Perché se il pianeta anellato ce l’ha con te, sono guai seri!

Ho passato anni da incubo e l’unica cosa buona è che potevo usarlo come giustificazione per i miei comportamenti:

«Scusa, è che c’ho Saturno contro…» una scusante quasi migliore della visita mensile!

Poi con noi, si è proprio accanito! Dove sta, sta, ce l’abbiamo sempre contro! Ma come me lo spieghi?? E sarebbe colpa mia??

E non è colpa mia se abbiamo Giove a favore ma io, TE LO GIURO, non me ne sono proprio accorta!

E non è colpa mia se ogni nuovo anno proclami che sarà quello nostro e, poi, non lo è mai. Se, già a Febbraio, dici che dobbiamo pazientare fino all’estate e da lì fino alla fine dell’anno e poi… Ops! Scusate, ho scherzato! Non vincete neanche stavolta, ritentate, sarete più fortunati!? Ma che mi prendi per lo zodiaco, Paolo Fox??

Scusa ma mi hai fatto proprio girare i pianeti!

E sai che c’è?? Che se sentissi anche l’opinione di esponenti degli altri segni, sarebbero concordi nel dire che non è colpa loro!! Che già sono insoddisfatti e non aiuta il tuo puntarci il ditino contro!! Proprio no!!

Quindi, mio caro Paolo Fox, smettila di incolparci e dirci che è colpa nostra, perché se dipendesse da me, mi farei un oroscopo e una vita grandiosi!

Ora non dico che da oggi dovrai per forza farci un quadro astrale meraviglioso, ma sarebbe già accettabile evitare di colpevolizzarci! Se non lo farai…sabato-tutti-con-gli-occhi-al-cielo--il-giorno-di-saturno-Occhi_su_Saturno_eventi_astronomia

Ti auguro Saturno che ti aspetta sotto casa!! Ecco!!

 

 

PS: spulciando nel motore di ricerca, cercando immagini da inserire nell’articolo, ho digitato “Paolo Fox” e, subito, tra le ricerche più frequenti è uscito “Paolo Fox costume”……. Voi non state bene!!!

CIO’ CHE HANNO FATTO DI NOI…

cuore_dolore_Non so se vi è mai capitato di osservare voi stessi dall’esterno, rivedere azioni o parole e analizzarle come se appartenessero ad un’altra persona. E, spesso, meravigliarsi di quanto poco c’entrino con le persone che siete o credete di essere o – purtroppo – che eravate

A me, ultimamente, capita spesso. Ero diversa, ero totalmente diversa… soul

Mi sono sempre chiesta perché al mondo esistano persone oggettivamente crudeli e rabbiose, quale sia la genesi del male, se siano nate così o se lo siano diventate col tempo. Disillusione, delusioni, cattiverie ricevute, tutti elementi che hanno contribuito a renderle tali.

«Ero così, ma mi hanno cambiato…»

Lo sentiamo e lo diciamo fin troppo spesso:

«Ero buono, però poi… Ero felice ma poi… Mi fidavo finchè… »

E noi abbiamo scelto semplicemente di abbandonarci, abbiamo accettato di essere plasmati dagli avvenimenti, snaturando noi stessi e divenendo solamente il risultato delle nostre esperienze.

Lasciamo che gli accadimenti negativi ci cambino e ci induriscano, adattiamo ad essi il nostro atteggiamento discolpando noi stessi, per la scelta consapevole di farci mutare, e incolpando tutti i fattori esterni.

«Quello che non potevo cambiare ha cambiato me…» come se non avessimo – anche in questo caso – potere decisionale, come se non fossimo proprio noi a permettere questo cambiamento, a porre deliberatamente barriere e scudi.

Mi è venuta in mente la favola del leone cattivo che invece aveva solo una spina sotto la zampa, una volta tolta, era tornato docile e mansueto.

Ma chi si avvicinerebbe a un leone inferocito?  Tutti avremmo paura di essere sbranati.

Possiamo aspettare che qualcuno trovi il coraggio di avvicinarsi a noi – nonostante tutto – di toglierci le spine una ad una e di farci capire che bastava davvero poco per liberarsi dal dolore.

Oppure… possiamo scegliere da soli di strappar via loro e tutto ciò che rappresentano e tornare ad essere noi stessi e non ciò che hanno fatto di noi. Malgrado tutto, noi stessi, prima delle tempeste: sognatori, buoni, creduloni, entusiasti, puri e fiduciosi.

257993Sto guardando le mie spine: ognuna è un “Ero” che ora è un “Sono”, sto cercando di decidere se preferisco la me stessa di adesso o quella di allora ed è davvero una scelta difficile e pericolosa.

Mi chiedo se sotto tutti gli strati di scorza qualcuno riesca ancora a intravedere quella che ero e non quella cha hanno fatto di me. Mi chiedo se sia possibile… Se io stessa riesca a farlo con gli altri… Mi domando se la nostra vera natura, la nostra profonda essenza, il nostro autentico Io non resista comunque alle mutazioni, tradendo le barriere e mostrando la nostra indole più intima.

Ma poi mi rendo conto che per quanti sforzi facciamo, per quante armature indossiamo, per quante azioni omettiamo o sorrisi celiamo, di fronte a certe persone, rimaniamo semplicemente disarmati… Un po’ per merito loro, perché riescono con incredibile facilità a penetrare la schermatura e un po’ perché, ogni tanto, adoriamo riposarci, abbassare la guardia e mostrarci per quel che realmente siamo.

Quando questo accade, diventiamo consapevoli che è bello tornare noi stessi e non ciò che hanno fatto di noi. E che si sta davvero più leggeri senza scudo…

getmedia-php«L’importante non è ciò che hanno fatto di noi,

ma ciò che facciamo noi stessi di ciò che hanno fatto di noi… »

J.P. Sartre  

«Lui bacia le mie ferite con la dolcezza di chi non mi farebbe mai del male.
Lui bacia le mie ferite come se fosse il primo ad averle viste nonostante tutti guardassero…» Cit.

A Te e alla tua fantastica armatura di cartone… 😉