About me

Sono BB, 29 anni da qualche tempo, ho iniziato prima a scrivere e poi a parlare e, col tempo, ho parlato sempre meno e scritto sempre di più. Timida, taciturna e riflessiva, tosta ma fragile, sono una con poche parole e troppi pensieri che nasconde la profonda sensibilità dietro un sorriso perenne. Un altro nascondiglio e rifugio sicuro dalla giungla della vita sono gli amati libri, cui ho fatto sempre ricorso sin da piccola. Ero una bella bambina… Più che bella ero “simpatica”. La Brutta Anatroccola, che non poteva puntare sul fascino, iniziò a confidare nell’ironia. Credevo nelle favole, ma le favole non credevano in me. E dopo aver letto fino a consumarmi gli occhi, ho iniziato a scrivere per me, per dare sfogo a dubbi, problemi, interrogativi e perplessità che incontro ogni giorno. Fissare i propri pensieri su carta aiuta a liberarsi di loro se fanno male e a sminuirli se fanno paura. Renderli in chiave ironica, saper ridere di sé, di ciò che accade intorno a noi, guardando sempre ai fatti nella giusta prospettiva, possedere quella leggerezza che spesso da “quelli bravi” viene scambiata per superficialità, per me, è la chiave della felicità! Spessissimo si pensa che una donna, specialmente se curata e sorridente sia un’oca giuliva non pensante. Purtroppo? No! Per fortuna!! Perché quando si è sottovalutati si riesce sempre a stupire! “Barbie Bastarda” rappresenta, appunto, il contrasto, la dicotomia, tra la tipologia di Donna-Bambola che per definizione ci viene affibbiata in quanto femmine e il ‘Bastarda’ che ci viene rivolto quando qualcuno si accorge che sotto gli strati di trucco c’è anche un cervello funzionante che forse con Barbie ha molto poco a che vedere…

Un bel giorno ho incontrato un Principe Azzurro… No, questa è un’altra storia, infatti un bel giorno ho incontrato un editore. Dalla nostra unione è nato un libro e la rubrica “Barbie Bastarda” in cui, la Piccola Fiammiferaia dei sentimenti, quegli appunti sparsi, quegli interrogativi e quelle battute ha iniziato a esternarli al mondo virtuale.

E vissero felici e contenti…

Finché lui non mi ha lasciato nuovamente sola.

Ma affinché le favole si avverino e il Lieto Fine arrivi, bisogna crederci SEMPRE. Soprattutto in se stessi.

…Questa è Barbie Bastarda 2.0 perché nessuno può mettere BB in un angolo!!!

E ricomincio da qui: “L’AVVELENATA”.

07.04.2015

Dillo a BB!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...